Fanano

Cinque intossicati da funghi a Modena

Cinque intossicati in modo lieve per aver mangiato funghi e l'Ausl di Modena invita a tenere alta la guardia sulla raccolta, e soprattutto il consumo, di funghi. Nei gironi scorsi sono stati rilevati due distinti episodi, con cinque persone portate nei pronto soccorso di Pavullo e Sassuolo. A fronte dell'accaduto, l'Ausl ricorda in una nota che "dal primo settembre sono tutti attivi i punti dell'Ispettorato Micologico presenti in provincia, dove i professionisti verificano la commestibilità dei funghi, scongiurando intossicazioni e avvelenamenti". Nei due recenti casi si pensa che a causare le intossicazioni siano state due specie tossiche, Omphalotus Olearius e Entoloma Sinuatum, diffuse nelle aree montane e collinari modenesi, in particolare nei castagneti e querceti.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie